tdmsystems
X
Accedete / Registratevi
Trovate un prodotto

Siamo a vostra disposizione

Trovate la soluzione TDM giusta per i vostri processi produttivi!

TDM Cloud Essentials

Soluzione base in cloud per una gestione utensili digitale facile, ideale per i processi produttivi delle piccole aziende.

Maggiori informazioni

TDM Global Line

Soluzione software on premise con numerosi moduli, dedicata ai processi produttivi delle aziende di medie e grandi dimensioni.

Maggiori informazioni

Demo online gratuita

Richiesta demo online

Trovate un prodotto

Siamo a vostra disposizione

Trovate la soluzione TDM giusta per i vostri processi produttivi!

TDM Cloud Essentials

Soluzione base in cloud per una gestione utensili digitale facile, ideale per i processi produttivi delle piccole aziende.

Maggiori informazioni

TDM Global Line

Soluzione software on premise con numerosi moduli, dedicata ai processi produttivi delle aziende di medie e grandi dimensioni.

Maggiori informazioni

Demo online gratuita

Richiesta demo online

Intervista con Jean-Paul Seuren

Per Jean-Paul Seuren TDM Systems è sulla strada giusta: “Con le nostre tre linee di software possiamo dare un impulso decisivo alla trasformazione digitale.”

Con la pandemia da covid-19 anche TDM Systems si è trovata davanti a grandi sfide. Secondo Jean-Paul Seuren, amministratore delegato dell'azienda con sede a Tubinga, sono in particolare il confronto diretto e il contatto con i clienti ad essere mancati all'intera squadra. Tuttavia è riuscito a mantenere il trend di crescita dell'azienda. I suoi obiettivi per il 2022 sono quindi ambiziosi.

Lei è entrato un anno fa in TDM Systems come Head of Global Sales e Marketing e ora guida il destino dell'azienda in qualità di amministratore delegato. Come ha vissuto l'ultimo anno e come l'hanno accolta a Tubinga?

Quando sono passato a TDM Systems l'intera economia era bloccata dalla pandemia da covid-19. Alcune imprese registravano massicci cali del fatturato e quindi avevano rinunciato ad effettuare investimenti, il che ha avuto conseguenze anche nella nostra azienda. Ma poiché ci sono sempre anche decision maker che pensano e agiscono in modo molto lungimirante, nella nostra azienda l'attività, nel complesso, è andata comunque avanti. Ovviamente è stato un periodo difficile. Molti clienti infatti hanno limitato il contatto con persone esterne per ridurre al minimo il rischio di infezione dei propri collaboratori, com'era giusto. Ma nella distribuzione e nella gestione dei progetti il confronto diretto ci è mancato moltissimo. Infatti, anche se siamo passati molto velocemente alle videochiamate e abbiamo intensificato la comunicazione tramite i canali dei social media, incontrarsi di persona è qualcosa di completamente diverso. È così anche quando si inizia con un nuovo lavoro. In quel caso conoscersi di persona è molto importante. Ho continuato a conoscere nuovi colleghi ogni settimana e grazie ai numerosi meeting online in un attimo ho smesso di essere l'ultimo arrivato del team e sono diventato rapidamente parte della squadra.

Guardando all'andamento di TDM Systems nel 2021, qual è stato il suo momento migliore?

Noi di TDM Systems consideriamo i clienti come degli esperti e li ascoltiamo con grande attenzione per sviluppare soluzioni standard per problemi di base. Fa parte del nostro DNA. Quindi, anche se i contatti con i clienti nel 2021 sono stati limitati, abbiamo avuto input sufficienti per perfezionare i nostri prodotti consolidati. E non solo. Abbiamo anche lanciato sul mercato un prodotto completamente nuovo, la soluzione cloud TDM Cloud Essentials. La tecnologia cloud ha fatto il suo ingresso nel settore ed è un prodotto dal grande futuro. In particolare, i vantaggi di un'applicazione cloud sotto forma di Software-as-a-Service  sono talmente importanti che molte aziende sceglieranno di adottare questa tecnologia. E una volta presa la decisione, vogliono iniziare subito, ovviamente. Con noi questo è possibile, perché Cloud Essentials è un prodotto estremamente moderno. A rendermi particolarmente orgoglioso è il fatto che con le nostre tre linee di software siamo ora in grado di soddisfare le esigenze e le richieste più diverse delle aziende di produzione per consentire loro di portare avanti la rispettiva trasformazione digitale. Senza questa opportunità di una produzione più efficiente, presto o tardi, molte di queste aziende finirebbero per fallire.

Quale importanza ha attualmente la gestione degli utensili digitale presso i Suoi clienti?

Al momento vediamo che molti clienti di lunga data stanno potenziando la loro applicazione in modo orientato al futuro, anche modernizzandola– e desiderano ulteriormente portare avanti la loro trasformazione digitale in modo mirato. Ovviamente siamo felici che i clienti si rivolgano a noi e che desiderino realizzare i loro obiettivi di digitalizzazione insieme a noi. In altre parole, il tema della gestione degli utensili è molto attuale e molti clienti la stanno utilizzando su scala sempre più vasta. Da un lato si tratta dell'introduzione in altri stabilimenti, di norma a livello globale. Ma vengono ottimizzate anche le applicazioni consolidate. Abbiamo alcune richieste di integrazioni nelle macchine, per le quali abbiamo già realizzato alcuni progetti e in questo campo possiamo contare su un'ottima base di partenza, anche in collaborazione con alcuni partner. Anche la gestione dell'ambiente produttivo digitale rappresenta un tema importante e spesso vengono richieste anche la gestione e l'utilizzo della durata utile residua. Spesso i clienti vogliono ulteriori ottimizzazioni in determinati punti dei loro processi, un compito che ovviamente accettiamo e portiamo a termine con piacere.

In quali mercati nel 2021 l'attività di TDM Systems ha conosciuto uno sviluppo particolarmente positivo e come intende continuare a crescere?

In Cina siamo cresciuti molto. Qui abbiamo realizzato un plus del 50% e questo dimostra che la Cina ci offre un enorme potenziale di crescita, che intendiamo sfruttare soprattutto con il nostro canale rivenditori consolidato. Infatti chi vuole avere successo deve poter contare su un numero sufficiente di contatti in loco e conoscere il mercato. Ecco perché lo scorso anno abbiamo sottoscritto anche molte nuove partnership. Ma non è solo la Cina ad essere importante per noi. Anche Europa, sud-est asiatico, India, Messico e Stati Uniti sono e continuano ad essere mercati strategici per noi. In India, per esempio, nel 2021 molti grandi progetti sono stati congelati a causa del coronavirus, ma ora è il momento della loro realizzazione. Approfittiamo anche del fatto che la nostra casa madre, il Gruppo Sandvik, ha acquisito aziende del settore CAM e ora intende costruire una nuova offerta digitale. Tramite la rete di distribuzione esistente di questi produttori CAM vengono ora offerte anche le nostre soluzioni e vengono creati pacchetti comuni. Questo tuttavia non significa che noi di TDM Systems intendiamo limitare i nostri clienti a determinati produttori CAM. Noi siamo e rimaniamo aperti e continuiamo come sempre a fornire interfacce con produttori CAM molto diversi.

Quali sono, secondo Lei, le tre maggiori sfide per le aziende del settore della lavorazione del metallo per asportazione di truciolo nei prossimi anni e quali soluzioni fornirà TDM Systems per superarle?

A mio giudizio le tre maggiori sfide possono essere sintetizzate come segue: in primo luogo la riduzione della pressione dei costi e delle scadenze, in secondo luogo l'avanzamento della trasformazione digitale e in terzo luogo la ricerca della sostenibilità. Non è un caso che abbia nominato anche la digitalizzazione. Secondo me, infatti, è la soluzione giusta per molte sfide, ma ovviamente i processi di pianificazione e produzione, a lungo termine, devono essere digitalizzati in modo tale da diventare sostenibili e offrire garanzie di successo. La capacità di integrazione di TDM consente agli utilizzatori di sostenere con i dati i loro processi e sistemi. Anche la gestione degli utensili nell'ambiente produttivo e il flusso automatizzato di dati fino alla macchina riduce i tempi e soprattutto la possibilità di errori. Temi come la gestione della durata utile residua o anche il monitoraggio dei valori di taglio effettivi, come avanzamenti e rotazione, sono molto attuali e abbiamo già pronti prodotti concreti.

Stiamo lavorando ad alcune idee anche per quanto riguarda la sostenibilità. Quando noi di TDM raccogliamo e analizziamo tutti i dati di funzionamento di una macchina, otteniamo la rispettiva impronta di carbonio. Conoscendo quest'ultima è possibile anche sviluppare strategie per ridurla. In fondo ogni azienda di produzione deve fare i conti con le emissioni di CO².

Quali obiettivi si è prefissata concretamente TDM Systems per il 2022? Che cosa possono aspettarsi utilizzatori e nuovi clienti?

Da un lato, la possibilità di rivederci di persona. Non vediamo l'ora di incontrare nuovamente utilizzatori e interessati in occasione di fiere o in loco. Riguardo a questo sono molto ottimista per il 2022. Ovviamente abbiamo ripreso a lavorare al perfezionamento delle nostre tre linee di software e anche in questo caso faremo tesoro delle richieste dei nostri clienti. In TDM intendiamo presentare nuove strategie per la creazione dei dati oltre a ottimizzare la gestione degli utensili multifunzione. In TDM Global Line portiamo avanti lo sviluppo di ulteriori moduli e anche in TDM Cloud Essentials intendiamo ampliare la gamma di funzioni e presentare le prime interfacce. Inoltre vogliamo espandere la nostra attività insieme ai nostri partner, come per esempio produttori CAM o di utensili. Stiamo lavorando a nuovi servizi web, per esempio per un 3D Tool Assembly Builder nel Cloud. Si tratta di soluzioni molto interessanti per i clienti nostri partner, che consentono un facile accesso alla gestione degli utensili.